• #DCB

Behind an art letter 📝🥃


Siamo a fine 2017, inizio 2018, i lavori per "Paint about Us" erano già cominciati da un mese o due. Leggevo in contemporanea "Il Piacere" di D'Annunzio e "Frammenti di un discorso amoroso" di R. Barthes, la musica dei Rolling Stones sempre nelle orecchie, e nei momenti di pausa, tra una pennellata e l'altra, guardavo qualche serie tv. E proprio grazie ad una serie tv ho avuto l'intuizione per introdurre i futuri spettatori di "Paint about Us" nei suoi colori. Mi serviva qualcosa per far entrare lo spettatore della mostra nel mood, un qualcosa che lo preparasse a quello che avrebbe visto, a quello che avrebbe poi potuto poi immaginare. I quadri, si, erano molto impattanti, ma serviva qualcosa in più, una prefazione, un farli sentire a casa. Grazie alla serie tv "Californication" è arrivata l'idea, lo spunto in più.

E' nata così la intro di questa mostra che narra di amore travagliato, tossico, vero. Ho così trasformato la lettera di Hank nella mia lettera, ed è stata una mossa azzeccata; lo stile era perfetto, sembrava scritta interamente da me e si incastrava perfettamente con tutti i quadri e la storia che volevo raccontare.

Le modifiche poi, l'hanno resa perfetta, la classica ciliegina sulla torta.

Questo per dire che l'ispirazione può arrivare da qualsiasi cosa che ci circonda, l'arte si nutre di tutto e di niente. Si prende, si vede, si ascolta e si immagazzina per poi rielaborare, produrre e proporre. Come un circolo vizioso. Vi lascio le due lettere a confronto, ancora oggi penso a quanto sia stato tutto "La tempesta perfetta". #DCB





14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti